I nostri servizi

Counseling / Educazione Alimentare.

L’importanza dell’educazione alimentare

Il termine counseling (o anche counselling secondo l’inglese britannico) indica un’attività professionale che tende ad orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità del cliente, promuovendone atteggiamenti attivi, propositivi e stimolando le capacità di scelta. Si occupa di problemi non specifici (prendere decisioni, miglioramento delle relazioni interpersonali) e contestualmente circoscritti (famiglia, scuola, lavoro).

L’attività di counseling è finalizzata a «consentire ad un individuo una visione realistica di sé e dell’ambiente sociale in cui si trova ad operare, in modo da poter meglio affrontare le scelte relative alla professione, al matrimonio, alla gestione dei rapporti interpersonali, con la riduzione al minimo della conflittualità dovuta a fattori soggettivi». Gli strumenti del counselor sono spiccatamente relazionali e possono essere associati altri come il diario alimentare ad esempio, che consente insieme ad una adeguata consulenza di sviluppare consapevolezza tra ciò che accade nel corpo e l’alimentazione seguita.

Il monitoraggio dell’alimentazione, dell’attività fisica e del peso corporeo attraverso il diario, rappresenta lo strumento fondamentale del trattamento, specialmente nelle grandi obesità e in caso di DCA. Il diario consente il controllo e la gestione del comportamento alimentare e del peso corporeo.

Antropometria e Plicometria.

L’antropometria è la scienza che si occupa della misurazione del corpo umano, sia nella sua totalità che nelle sue componenti specifiche (diametri, lunghezze e circonferenze). In campo nutrizionale o dietologico, i dati servono per valutare la composizione corporea del paziente e il suo stato nutrizionale. la Plicometria Cutanea, eseguita correttamente, misura lo spessore del tessuto adiposo sottocutaneo.

 

L’Esame Antropoplicometrico permette di valutare lo Stato Nutrizionale, di eseguire una stima della composizione corporea, fornire indicazioni per il calcolo dei fabbisogni nutrizionali individuali e seguire nel tempo l’efficacia della terapia nutrizionale e/o dell’allenamento fisico. E’ possibile infatti valutare: la Circonferenza della Massa Magra del Braccio, la Circonferenza della Massa Magra della Coscia, le Aree Muscolari e le Aree del Tessuto Adiposo

Questo tipo di misura si rivela particolarmente utile nel campo clinico per valutare parametri fisiologici come il flusso ematico, consumi energetici e gassosi o dosaggio di un farmaco per unità di volume muscolare; inoltre, è utilizzato per valutare modificazioni della massa muscolare e del tessuto adiposo in soggetti malnutriti, sottoposti a Nutrizione Artificiale, in fase di allenamento atletico, etc.

L’analisi NIR-FUTREX permette attraverso l’uso indolore di una sonda a raggi infrarossi di quantificare la presenza di adipe totale del corpo e di valutarne il contenuto intorno agli organi nel distretto addominale in modo da poter elaborare un piano terapeutico adeguato

  • Bioimpedenziometria
  • Il peso corporeo rappresenta un parametro “composito”, in quanto risulta costituito dalla somma del peso di tutti i compartimenti corporei. Nonostante esso sia un dato molto importante, non ci consente di distinguere la percentuale di tessuto magro (muscoli ed organi) da quella del tessuto grasso.Lo studio delle varie parti del corpo umano assume allora una notevole rilevanza, dato che ci permette di valutare lo stato nutrizionale, determinare le reali necessità nutrizionali individuali e seguire nel tempo l’efficacia della terapia nutrizionale e/o dell’allenamento fisico.Oggigiorno ciò è reso possibile grazie alla “Bioimpedenziometria (BIA)“, la quale sfrutta l’impedenza elettrica offerta dal corpo umano quando viene attraversato da una debolissima corrente alternata di eccitazione. L’interpretazione dei parametri, permette di quatificare con una certa precisione il grasso, il muscolo, l’acqua l’acqua extracellulare e di stimare il fabbisogno metabolico basale

Che cos’è l’Adipometria

L’ Adipometria è quell’indagine svolta con apposite apparecchiature che consente di misurare con rapidità la composizione dei tessuti corporei grazie alla tecnologia ad ultrasuoni di tipo ecografico

L’apparecchio utilizzato per lo svolgimento dell’indagine è l’adipometro, che, collegato ad un computer, rileva e registra lo spessore delle fasce muscolari e degli strati adiposi: sSAT e dSAT permettendo una migliore definizione della situazione da un punto di vista sia qualitativo che quantitativo e permettendo una migliore possibilità di personalizzare il piano di intervento.

Metabolismo Basale: La Calorimetria

La calorimetria misura il dispendio energetico a riposo REE (Resting Energy Expenditure) ovvero la quantità di calorie necessarie per lo svolgimento delle funzioni vitali. È indispensabile conoscere tale valore per impostare un piano dietetico mirato alle esigenze nutrizionali individuali.

Un corretto stile di vita, un adeguato livello di attività fisica di riposo, sono fondamentali per il mantenimento di un corpo efficiente e in buona salute. Il peso corporeo, l’aumento ponderale correlano con tutte quelle situazioni nella vita in cui attività fisica, riposo e alimentazione sono sbilanciati.

Il Metabolismo basale può essere misurato attraverso la calorimetria tramite quella indiretta (calorimetro). Essa è la metodica che consente di valutare la spesa energetica attraverso la misurazione delle variazioni di concentrazione di ossigeno e anidride carbonica nei gas respiratori e di calcolare inoltre l’ossidazione dei substrati energetici (glucidi, lipidi, protidi).

Apparecchiature di ultima generazione presenti nel nostro Centro consentono di misurare il dispendio energetico con un esame che impegna il soggetto per circa 20 minuti.

L’HOLTER METABOLICO misura il dispendio energetico sia a riposo che sotto sforzo, permette di elaborare un piano alimentare e valutarne l’efficacia in quei casi in cui la sola calorimetria non possa valutare il dispendio giornaliero dettagliato per eventuali situazioni patologiche.

Una fascia applicata sul tricipite, presenta un sensore che, a contatto con la cute misura il metabolismo, i suoi cambiamenti e l’attività fisica giornaliera.

Valutazione delle intolleranze alimentari

Nel centro vengono eseguite valutazioni per intolleranze alimentari con Metodo E.L.I.S.A (Enzyme-linked Immunosorbent Assay). L’E.L.I.S.A. è un metodo immunologico che permette di dosare nel sangue immunogloblina G4 le quali, sono segno di un intolleranza. Se sono presenti queste IgG4, molto probabilmente, l’organismo è sensibilizzato e/o a sviluppato una reazione contro questi. Più la quantità di IgG specifici è alta, maggiore è la percentuale di intolleranza verso l’alimento. E’ possibile disegnare piani nutrizionali per trattare questo tipo di problemi e qualora i livelli di intolleranza non siano eccessivamente alti o non vi sia anche la presenza di allergie, può essere possibile una rieducazione alimentare.

CENTRO ASSOCIATO SPIRE

spire

Mineralogramma

 

minerali sono i componenti essenziali dei sistemi che regolano le funzioni corporee. Minerali, vitamine, aminoacidi, ormoni sono componenti essenziali dell’organismo dell’uomo, che strutturano o regolano processi vitali importanti. Squilibri dietetici, conseguenti ad un’alimentazione monotona o sbagliata, abuso di farmaci, stress, fumo di sigaretta, malattie infettive possono creare carenze di tali sostanze nel nostro organismo e produrre innumerevoli disturbi. Tutte queste sostanze sono di fondamentale importanza per il funzionamento del Sistema Nervoso Centrale e Periferico, del Sistema Endocrino e per tutti i processi metabolici, agendo come catalizzatori di reazioni enzimatiche o componenti strutturali.

Il Test individua e analizza i componenti biochimici presenti all’interno delle cellule con un prelievo di bulbi capillari per avere un profilo pressoché completo delle condizioni interne alla cellula.

Il test permette la valutazione analitica di:

  • Contenuto e depositi di Minerali Nutrizionali;
  • Se e in che quantità sono presenti Metalli Pesanti e Tossici;
  • Livello di alcuni Ormoni e Neurotrasmettitori (ad esempio Testosterone, Dopamina, e serotonina);
  • Contenuto di Vitamine e Aminoacidi per evidenziare gli squilibri nutrizionali esogeni che endogeni;
  • Rapporto fra i Minerali e le loro correlazioni;
  • Rapporto fra i Minerali e i Metalli Tossici.

CENTRO ASSOCIATO SPIRE

spire

Test Genetici

L’alimentazione, associata ad uno stile di vita sano e corretto, è fondamentale per mantenere la salute e l’efficienza fisica ed è alla base della prevenzione e, in parte, della cura di molte malattie. Seguire delle regole nutrizionali corrette ed adeguate è certamente fondamentale, ma per riuscire a pieno nell’intento è importante anche escludere quei cibi che possono interagire negativamente con l’organismo e impostare l’alimentazione in modo specifico alle nostre esigenze.

Ogni persona tuttavia reagisce in maniera diversa all’alimentazione, questa differenza è determinata dalle differenze esistenti nel DNA. Possiamo quindi dire che “siamo quello che mangiamo” e che il nostro benessere dipende dalla interazione fra l’informazione scritta nei nostri geni e la nostra alimentazione. Purtroppo però questo viene spesso dimenticato o tralasciato ed al cibo si attribuisce solo una valenza di apporto calorico, quando in realtà è un modulatore della salute capace di interagire con i vari processi metabolici e per questo è in grado di aumentare il rischio di malattia oppure di aprirci le porte alla salute.

Il test è in grado di indirizzare al miglior tipo di alimentazione possibile. ll test permette di poter individuare la propria alimentazione ideale e impostare un percorso nutrizionale che escluda, limiti o incrementi tutti quei cibi che, per motivi metabolici e/o costituzionali, sono più o meno affini alle caratteristiche della persona.

Quelli eseguiti nel Centro, sono test di nuova generazione finalizzato alla ricerca dell’alimentazione più specifica per la persona. Si analizzano quindi le componenti fondamentali che determinano la risposta individuale all’alimentazione. Il test del DNA, mirato alla individuazione delle varianti genetiche coinvolte nel metabolismo dei lipidi e dei carboidrati ma non solo, anche ai micronutrienti, consentendo allo specialista di scegliere l’alimentazione in linea con le caratteristiche genetiche e quindi rendere più efficace la somministrazione della dieta per raggiungere e mantenere gli obiettivi terapeutici fissati più facilmente.

Il test del DNA è oggi lo strumento più preciso per capire quali sono i cibi più adatti per ciascuno e come combinarli in un piano alimentare individuale ottimale.

CENTRO ASSOCIATO SPIRE

spire

Nutrizione Clinica: la Nostra Dedizione

La nostra attenzione in Nutrizione Clinica, si rivolge alle persone che hanno problemi nutrizionali legati all’età, a condizioni fisiologiche o a particolari patologie. L’attività si basa sull’utilizzo dell’alimentazione come strumento di prevenzione e terapia. Si eseguono esami di diagnostica dello stato nutrizionale e si pianifica il trattamento dietoterapico specifico per ciascuna patologia.

Si offre un servizio domiciliare ai pazienti che, per gravi patologie, non possono recarsi presso il centro, sotto la stretta supervisione delle dietiste di CNL.

Fisiologie Particolari

Gravidanza, Allattamento e/o puerperio, Climaterio o Menopausa nella vita donna così come l’alimentazione nell’Bambino, nell’Anziano o nello sportivo, necessitano di una particolare attenzione. Il nostro Team saprà rispondere a tutte le necessità anche in questi casi di fisiologie particolari per elaborare il piano di trattamento migliore per le vostre esigenze.

Use the slider to compare the before and after photos

Nel centro effettuiamo analisi strumentali

Valutazione della composizione corporea e dei bisogni energetici e nutrizionali