Antropometria e Plicometria


Che cos'è l'antropometria?


L'antropometria è la scienza che si occupa della misurazione del corpo umano, sia nella sua totalità che nelle sue componenti specifiche (diametri, lunghezze e circonferenze). In campo nutrizionale o dietologico, i dati servono per valutare la composizione corporea del paziente e il suo stato nutrizionale.

 

L'antropometria come scienza si è sviluppata intorno al 1870 con gli studi di A. Quetelet per ottenere le misure dell'uomo medio secondo la legge di Gauss. Con il progredire delle conoscenze mediche in campo nutrizionale è nata l'Antropometria Nutrizionale, consistente nella misurazione di caratteristiche biologiche influenzate dalla nutrizione.

 

 

Plicometria Cutanea

plicometro resizeLa Plicometria Cutanea, eseguita adoperando un calibro di Harpender (a pressione costante di 10 g/m2), è una metodica densitometrica, in quanto arriva alla determinazione di una densità corporea partendo dalla misurazione dello spessore del tessuto adiposo sottocutaneo.

 

 

PlicometroDigitaleL'Esame Antropoplicometrico permette di valutare lo Stato Nutrizionale, eseguire una stima della composizione corporea, fornire indicazioni per il calcolo dei fabbisogni nutrizionali individuali e seguire nel tempo l'efficacia della terapia nutrizionale e/o dell'allenamento fisico. Tale esame presenta ed offre vari vantaggi: mancanza di invasività, semplicità (facilità di applicazione anche al letto del malato), portabilità, immediatezza dei risultati, disponibilità di valori di riferimento e basso costo.

 

 

Analisi dei Parametri Antropoplicometrici


L'analisi dei parametri antropoplicometrici viene svolta principalmente tramite il rilievo e lo studio di:


  • Dati ponderali
    peso corporeo (attuale, abituale ed ideale) e % di  variazioni ponderali (per determinare l'effetto dello stato fisiologico o patologico sullo stato di nutrizione)

 

  • Dati staturali
    altezza (importante per stimare l'accrescimento corporeo e i vari indici di massa corporea) ed altezza al ginocchio (per risalire all'altezza reale nei soggetti allettati)

 

  • Indici staturo-ponderali
    indice peso-altezza, indice di Quetelet (o indice di massa corporea [IMC] o body mass index [BMI]), indice di Rohrer ed indice di Benn

 

  • Rapporto vita/fianchi
    permette di  valutare il rapporto tra il tessuto adiposo sottocutaneo ed intraddominale; costituisce un indicatore della topografia del tessuto adiposo e del rischio metabolico

 

  • Circonferenze corporee
    utilizzate per analizzare e valutare la distribuzione del grasso corporeo; costituiscono un indicatore delle dimensioni trasversali dei segmenti corporei e vengono rilevate in diversi siti: testa, collo, tronco (spalle, torace, vita, addome, fianchi), arto superiore non dominante (polso, avambraccio, braccio) ed arto inferiore (prossimale/mediana/distale coscia, polpaccio, caviglia)

 

  • Plicometria cutanea
    utilizzata per  analizzare e valutare la percentuale di grasso corporeo sottocutaneo; costituisce un indicatore di adiposità e viene eseguita in diversi siti: tronco (sottoscapolare, medio ascellare, pettorale, addominale, sovrailiaca), arto superiore non dominante (tricipitale, bicipitale, avambraccio) ed arto inferiore (coscia, sovrapatellare, mediale polpaccio)

 

  • Diametri corporei
    utilizzati per la definizione della taglia corporea e del somatotipo; rappresentano distanze tra reperi ossei e vengono rilevati in diversi siti: tronco (biacromiale, torace), arto superiore (gomito, polso) ed arto inferiore (biiliaco, bitrocanterico, ginocchio, caviglia).

 

  • Profondità del torace
    utilizzata come indicatore di accrescimento.

 

  • Lunghezze segmentali scheletriche
    utilizzate nello studio dell'accresci-mento normale o patologico; vengono rilevate in diversi siti: testa e tronco (lunghezza supina, altezza da seduto, lunghezza testa-glutei), tronco e arto superiore (arm-span), arto superiore (lunghezza spalla-gomito, gomito-polso, avambraccio-mano, mano) ed arto inferiore (altezza subsciatica, lunghezza della coscia, del polpaccio)

 

Compartimentazione Corporea


Dalla rilevazione e dallo studio delle circonferenze corporee e della plicometria cutanea si possono valutare: la Circonferenza della Massa Magra del Braccio, la Circonferenza della Massa Magra della Coscia, le Aree Muscolari (indicatori di muscolarità) e le Aree del Tessuto Adiposo (indicatori di adiposità) degli arti superiori ed inferiori.

 

 

Antropometria Volumetrica degli arti inferiori e superiori


La tecnica di valutazione volumetrica è stata introdotta nel 1969 e rappresenta un metodo di calcolo dei volumi di vari segmenti corporei basato su misure di circonferenze, altezze e pliche cutanee, dal quale è possibile ottenere: spessore medio del tessuto adiposo, volume totale dell'arto, altezza, raggio totale, raggio muscolo + osso, area muscolo + osso e volume dei singoli segmenti.

 

Questo tipo di misura si rivela particolarmente utile nel campo clinico per valutare parametri fisiologici come il flusso ematico, consumi energetici e gassosi o dosaggio di un farmaco per unità di volume muscolare; inoltre, è utilizzato per valutare modificazioni della massa muscolare e del tessuto adiposo in soggetti malnutriti, sottoposti a Nutrizione Artificiale, in fase di allenamento atletico, etc.

 

È anche possibile quantificare la differenza di volume tra un arto sano ed uno malato. Essa richiede una buona conoscenza della metodica (per l'accuratezza dell'identificazione dei punti da repere e per l'esecuzione pratica delle misurazioni) per l'operatore che deve eseguirla e la disponibilità di farsi segnare con un pennarello dermatologico i punti da repere per il soggetto.lamponi resize

Avvertenze:

Alterazioni del bilancio idrico sia fisiologiche (mestruazioni, gravidanza, etc.) che patologiche o la presenza di edemi o ematomi possono alterare il rilievo della plicometria cutanea, delle circonferenze corporee e dei loro dati derivati.

 

ANTROPOMETRIA (scarica il file in PDF)

Contatti

mappa

Indirizzo
Viale Capitan Consalvo, 43
00122 - Ostia (Rm)


Orari di Apertura dello Studio
Lo Studio osserva i seguenti orari:
Da Martedi a Venerdi
: 10-13/15-20
Sabato: 10-13/14.30-16.

La Segreteria risponde dal martedi al sabato negli orari d'ufficio.


Recapiti Telefonici
Telefono:   +39  06 5611130
Cellulare: +39 342 1354883

 

prenota un appuntamento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato sui nostri servizi!

Nome:

Email:

 

Centro Nutrizionisti Lido  | © 2012 Tutti i diritti riservati  |